Fotografare come filosofia di vita

Prendiamo un lapis.
Lo può usare l’alimentarista per segnare su un pezzo di carta marrone il conto di una cliente, lo può usare il muratore per tracciare dei segni sul muro, l’architetto per il progetto di una casa, il ritrattista per una caricatura, l’ingegnere per un calcolo strutturale a verifica del risultato fornito dal computer, un abile disegnatore per realizzare una vignetta, un grande artista per il cartone preparatorio di un grande dipinto o un affresco.

La macchina fotografica è come un lapis.
La può usare il poliziotto della scientifica per rilevazioni sul luogo del delitto, il nonno per fotografare la comunione del nipotino, il turista per portare a casa qualche ricordo o, nel peggiore dei casi, per ricordarsi di aver fatto una vacanza, la può usare il fotoespressivo per esprimere se stesso, il fotografo sportivo per immortalare un’ azione da goal, il fotoreporter d’assalto per riprendere le cosce di una letterina mentre scende dall’auto, l’inviato di un giornale per ritrarre il politico di turno durante un comizio, Renzi per farsi un selfie con qualche capo di stato straniero.
La macchina fotografica è un mezzo e come tale si presta a svariati utilizzi e finalità.

(foto di eloj)
(foto di eloj)

Ma arriva un momento nel quale la pratica fotografica, associata ad una personale ricerca visiva, apre una breccia nella realtà, mostrandone tutta la falsità e svelandone trucchi e inganni.
Fotografare diventa così un esercizio filosofico, un’indagine sulla realtà e sugli individui.
Ogni volta che si “prenderà” una fotografia ciò equivarrà a rivendicare la nostra visione personale e soggettiva. L’atteggiamento e l’attitudine mentale che avremo guardando attraverso il mirino della nostra fotocamera diventeranno a poco a poco parte di noi e si manifesteranno in ogni situazione e contesto, anche in assenza della nostra fotocamera.
Certamente si diventa più scettici e possibilisti: non esiste più una verità unica e incontrovertibile, ma esistono per ogni situazione, più verità equipollenti e ciascuno potrà scegliere tra queste, quella che gli farà più comodo in quel momento o che giudicherà eticamente più giusta o più efficace per il maggior numero di individui.
Ma nel momento della scelta sarà comunque sempre consapevole di aver fatto una scelta soggettiva.
Certamente si diventa più insofferenti di fronte alla pubblicità, alle chiacchiere dei politici, agli articoli dei giornali, che mostrano in modi e misure differenti realtà soggettive – quando non addirittura fasulle – spacciandole per l’unica realtà possibile.
Credo che la fotofilosofia renda chi la pratichi più distaccato dalla realtà.
Come se in ogni situazione si assistesse ad una rappresentazione teatrale, rendendosi conto che in fin dei conti è tutta una finzione, che ciascuno sul palco interpreta la parte per la quale si è preparato per un’intera vita, o che gli è più comoda, o che suo malgrado gli è stata appioppata da qualcun altro.
Una volta che si è aperta questa breccia nella realtà, niente sarà più come prima. Talvolta la puzza di finto e superficiale sarà così forte da nauseare.
Fotografare diventerà una filosofia di vita…. e forse ciò potrà anche non piacerci.

(eloj)

Annunci

2 risposte a "Fotografare come filosofia di vita"

  1. Daniele Giorgis 26 giugno 2015 / 8:54

    “Fotografare diventerà una filosofia di vita…. e forse ciò potrà anche non piacerci.” equivarrebbe a dire che noi stessi potremmo non piacerci.

    Piace a 1 persona

    • elojlugnani 26 giugno 2015 / 9:03

      Ciao Daniele. Intendevo dire che l’acquisizione di consapevolezza può diventare anche un pesante fardello e che talvolta si preferirebbe forse viaggiare più leggeri. ciao

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...